Tradizione e tecnologia: la nuova stufa a legna Elsa, presentata durante il Progetto Fuoco 2018, dà una nuova dimensione al calore.

Si è soliti collegare alla legna un’idea di tradizione e classicità; estetica senza innovazione alle volte.

I tempi però sono cambiati: ora legna significa anche tecnologia, alte prestazioni ed efficienza. La stufa a legna Elsa, novità 2018, incarna proprio queste caratteristiche.

Un design tradizionale, ma non troppo

Una forma squadrata con eleganti dettagli, solidi piedini in ghisa e un rivestimento in ceramica colorata: la stufa a legna Elsa ha uno stile classico, ma che strizza l’occhio al design contemporaneo.

Può essere inserita armoniosamente in ambienti rustici o moderni, per integrarsi nell’arredo o spiccare come elemento protagonista.

Il focolare Ecopalex 66T Glass permette un’ottima visibilità della fiamma, perché si sa, anche l’occhio vuole la sua parte.

I colori? Rosso, Beige, Caffellatte, Crema: una scelta per ogni gusto.

Una stufa a legna con un cuore tecnologico

Scaldare più ambienti o scegliere un prodotto a legna? Con Elsa questa distinzione non è più necessaria.

Questa stufa a legna tecnologica può essere canalizzata, consentendo una distribuzione del calore in più stanze fino a 20 metri lineari (10 metri per ciascun canale).

Il secondo focus riguarda l’aria comburente, che può essere canalizzata direttamente dall’esterno per alimentare la fiamma della stufa, senza i fastidiosi spifferi a cui spesso ci costringono le classiche prese d’aria.

La regolazione dell’aria in entrata permette un controllo sulla fiamma nella camera comburente, dando così la possibilità di gestire la potenza della stufa e i suoi consumi. Efficienza e affidabilità, per un prodotto che fa un passo in avanti per tutta la categoria.

Tutto questo a portata di smartphone: ventilatori e canalizzazione dell’aria comburente possono essere controllati dalla app Palazzetti!