Ormai non si può più parlare di un trend di passaggio. L’ arredamento industrial chic negli ultimi anni ha conquistato anche gli animi più classici e si riconferma tra le tendenze arredamento anche per il 2018.

Il design industriale riesce a far breccia su tutti i cuori per il suo equilibrio tra vintage e contemporaneo. Un’armonia di design sempre irresistibile.

Per quest’anno tendono a uscire un po’ di scena il freddo metallo e i materiali pesanti come il cemento, per lasciare più spazio al calore del legno o dei mattoni a vista.

L’atmosfera anticata dal tocco un po’ nordico si fonde a complementi d’arredo contemporanei in un piacevole contrasto armonico. È così che l’industrial si fa chic.

Le origini dell’arredamento industrial

Questo stile nasce già negli anni Cinquanta di pari passo con la nascita del loft.

A New York fabbriche chiuse e vecchi magazzini vengono reinventati come abitazioni, scelti soprattutto dalle personalità del mondo dell’arte, che le arredano con vere e proprie gallerie.

Dagli anni Ottanta lo stile industrial si diffonde anche nelle principali città d’Europa dedite all’arte contemporanea, come Londra, Berlino e Barcellona. Nascono così gli arredamenti e abbinamenti che hanno influenzato il gusto dell’interior design per tutti i decenni successivi.

Negli ultimi anni, infatti, la tendenza si afferma come stile d’arredamento adatto a ogni tipo di abitazione, spesso contaminato da altri stili come il country o lo scandinavo.

industrial chic - home

Questione di personalità

L’ambiente vissuto ha sempre il suo fascino, si sa.

Il fascino di uno stabile riconvertito a uso residenziale è quello di un luogo che ha una storia da raccontare. L’integrazione con elementi d’arredo contemporanei permette di creare un nuovo racconto, con un tocco di stile assolutamente personale.

Nell’industrial design fondamentale è la scelta dei materiali, per donare a ogni ambiente un originale tocco di fascino vissuto in un’atmosfera senza tempo.

Pensando all’industrial chic vengono subito alla mente ampi open space dedicati alla zona living, ma questa tendenza non si ferma qui. Il design industriale oggi passa anche nell’ambiente cucina e perfino nell’arredobagno.

Giovane e informale, è uno stile che si adatta a ogni contesto.

Quello che conta è il proprio tocco personale.