Quando le temperature si fanno più fredde e le giornate si accorciano, la voglia di uscire viene un po’ meno e la casa diventa tutt’un tratto più calorosa.

Si accende il caminetto, ci si accoccola davanti alla fiamma che crepita, magari si prepara a mano qualche biscottino da mangiare con il tè caldo delle cinque.

Grazie alle luci è possibile creare un’atmosfera quasi fiabesca, soprattutto sfruttando i colori tipici dell’autunno e dell’inverno.

Non è necessario spendere un capitale per illuminare la casa con gusto, soprattutto seguendo le ultime tendenze dell’arredamento, ricche di spunti in stile industriale, nordico o hygge.

Luci fai da te create a partire da foglie secche. Progetto completo su Wallflower Kitchen

Piccoli dettagli per creare atmosfera

Per quanto potrebbe essere il sogno di alcuni, di certo non possiamo permetterci di sostituire il lampadario a ogni cambio stagione, soprattutto se si tratta di un pezzo di design.

Possiamo però lavorare sui dettagli e sulle decorazioni, per rendere la nostra casa veramente unica.

Un filo di luci led (come quelle dell’albero di Natale per intenderci) può decorare la camera da letto e portarci subito con la mente a un terrazzino newyorkese; sceglietelo con un sottotono caldo anziché bianco, per richiamare il colore carico degli alberi in autunno.

Immancabili le candele, leitmotiv della stagione fredda. La loro luce calda e soffusa è un must per creare atmosfera, ancor di più se si tratta di un prodotto profumato. Che ne dite magari di una combinazione arancia & cannella, per entrare già in modalità natalizia?

Infine i progetti fai da te, presenti a migliaia in rete. C’è chi intreccia le foglie secche degli alberi con delle piccole lampadine per illuminarle a giorno; chi sfrutta i bicchieri Ikea per trasformarli in originari lampadari; chi inserisce candele e foglie nei barattoli dei biscotti.

Insomma, ce n’è per tutti i gusti. Ma in fondo, si sa, l’importante è la fantasia.

In copertina: lampada LAAB di Jasmin Castagnaro, ispirata al foliage autunnale