Sei alle prime armi con l’acquisto del pellet e non sai come orientarti? Non preoccuparti, tra le tantissime proposte che puoi trovare in commercio, non è semplicissimo capire quale scelta vada fatta per ottenere il massimo dalla tua stufa Palazzetti.

Oggi siamo qui proprio per aiutarti a fare un po’ di chiarezza, partendo dalla domanda fondamentale.

Che cos’è il pellet?

Quello che comunemente viene chiamato pellet è un combustibile ottenuto tramite un processo meccanico di compressione della segatura del legno, fissata tramite la lignina, componente presente naturalmente nel legno, che fa da collante naturale. Il risultato sono i caratteristici piccoli cilindri, che puoi trovare in vendita a peso, solitamente in sacchi da 15 kg circa.

Può essere dunque considerato una scelta ecologica: tutti gli scarti del legno, che in passato venivano buttati o riutilizzati solo parzialmente, hanno trovato con il pellet una loro nuova funzione, diventando uno splendido esempio concreto di economia circolare.

Il pellet solo all’apparenza è tutto uguale. E allora come si fa a riconoscere quello di qualità? Semplicissimo: basta cercare nella confezione l’apposito marchio ENplus®!

Il pellet migliore è certificato ENplus®

Questo marchio è una certificazione di qualità a livello internazionale e garantisce che il pellet contenuto nella confezione sia effettivamente controllato lungo tutta la filiera, dal legno di provenienza fino all’arrivo a casa tua.

Con questa tipologia di prodotto avrai la certezza di scegliere un pellet di alta qualità e identica per ogni Paese in tutte le sue caratteristiche, chimiche, fisiche ed energetiche.

Ci sono tantissime buone ragioni per scegliere di utilizzare solo pellet certificato ENplus® e oggi te ne vogliamo dare tre!

  1. Fa bene alla tua stufa e migliora le prestazioni. Un pellet non certificato può creare diversi tipi di problematiche, arrivando anche a intasare i meccanismi interni della tua stufa. Scegliendo un pellet certificato, eviterai di dover ricorrere d’urgenza all’assistenza di un tecnico specializzato e otterrai sempre il massimo rendimento dalla tua stufa, utilizzando una minore quantità di prodotto.
  2. Fa bene al clima. Il pellet è per sua natura ecofriendly perché emette valori di CO₂ di circa 10 volte inferiori rispetto ad altre fonti fossili tradizionali, ma quello certificato è ancora meglio perché riduce da 2 a 4 volte le emissioni di polveri sottili rispetto al pellet non certificato.
  3. Fa bene all’economia. La produzione di pellet è importante anche per il suo indotto: ha una ricaduta occupazionale fino a oltre 200 ore di lavoro all’anno in più in confronto ai combustibili fossili. Con il marchio di qualità ENplus® potrai verificare in modo sicuro anche la provenienza del prodotto.

Come si riconosce il marchio ENplus®?

Ora che hai capito che il pellet migliore è quello certificato ENplus®, è il momento di osservare bene il marchio per riconoscere a colpo d’occhio un pellet di qualità.

Come puoi essere sicuro che il pellet che stai per acquistare sia effettivamente ENplus®?

Il primo passo è saper riconoscere il Marchio di Qualità, che è composto dal Marchio di Certificazione e dalla classe di qualità ENplus®, come riportato qui sotto.

Fonte: AIEL – Associazione Italiana Energie Agroforestali

Un’altra garanzia, oltre al marchio, è la presenza nel sacco di tutte queste indicazioni:

  • Il nome e l’indirizzo dell’azienda certificata, titolare di un ID ENplus®
  • Il Marchio di Qualità
  • La dicitura “Pellet di legno”
  • Il diametro (6 mm o 8 mm)
  • Il peso netto (espresso in kg)
  • La nota “Conservare in un luogo asciutto”
  • La nota “Utilizzare unicamente in sistemi di combustione idonei e certificati, seguendo le istruzioni del costruttore e quanto previsto dalla normativa nazionale”

Un vantaggio in più: il pellet ENplus® risponde ai requisiti del Conto Termico!

Se hai una vecchia stufa a legna o a pellet o un vecchio impianto di riscaldamento di altro tipo, puoi accedere agli incentivi del Conto Termico rivolgendoti ai rivenditori specializzati Palazzetti per l’acquisto di una nuova stufa a pellet ad alto rendimento e basse emissioni.

Se hai scelto di aderire al Conto Termico, scegliere la qualità del pellet ENplus sarà ancora più conveniente perché potrai far valere gli incentivi anche qui!

In questo caso, ricorda di conservare tutte le fatture di acquisto e verifica che queste riportino i dati fondamentali, ovvero il quantitativo acquistato, la classe di qualità del pellet in conformità con la norma, il marchio di certificazione e il numero identificativo dell’azienda certificata.

Vuoi maggiori informazioni? Rivolgiti ai nostri rivenditori di fiducia, ti guideranno passo passo verso la scelta della stufa (e del pellet) più conveniente per te!