Hai appena acquistato un barbecue in cemento? Allora sei nel posto giusto: ecco qui i nostri consigli per montarlo a regola d’arte!

Dove posizionare il barbecue

Il primo passo fondamentale è scegliere dove posizionare il tuo nuovo compagno di grigliate: devi avere abbastanza spazio per muoverti agevolmente quando cucini! Mantieni una distanza di almeno 6 metri da alberi, fabbricati o altri ostacoli verticali, non solo per ragioni di sicurezza, ma anche per evitare ristagni di fumo. 

Come creare una base di appoggio

La durata nel tempo del tuo barbecue inizia da una solida base: sì, la base di appoggio! Il barbecue deve poggiare su un’ampia e compatta piattaforma, preferibilmente in cemento non suscettibile a cedimenti.

Come fare se non hai una base a disposizione? Puoi realizzarla tu! Scava una bica sul terreno profonda 30 cm e larga a sufficienza per contenere comodamente il barbecue. Distribuisci uno strato di 15 cm di pietrame sul fondo e inserisci i ferri di armatura (di diametro 10 cm). Getta il cemento, livella con la stadia e aspetta qualche giorno che il cemento indurisca bene.

Le fasi di montaggio del barbecue

Passiamo ora al montaggio vero e prorprio. Per prima cosa leggi bene le istruzioni del libretto e guarda i nostri video tutorial!

Come montare il barbecue in cemento

Come montare il barbecue in cemento con forno

La struttura del barbecue deve poggiare perfettamente sulla base in calcestruzzo e deve essere in bolla, ma guai a cementarlo o incollarlo alla base: non potrebbe dilatarsi con il calore e si creerebbero rotture e crepe!

Quando assembli le diverse parti, utilizza materiali idonei:

  1. malta per le parti dal piano in giù (quindi non a contatto con il calore);
  2. collante Easy Fix Palazzetti per le parti dal piano in su (quelle sollecitate dal calore); 
  3. liquido protettivo trasparente Palazzetti per le parti in Marmotech o in cemento colorato in massa;
  4. pittura idrorepellente a base di quarzo Palazzetti da stendere in uno spessore di almeno 2/3 mm (2 mani almeno).

Se il focolare è realizzato in più elementi, inserisci la griglia tra i 2 fianchi prima di fissarli e aspetta il completo indurimento prima di procedere con le altre operazioni. 

Le basi fuoco in refrattario devono essere appoggiate all’interno del focolare e non fissate così da potersi dilatare senza rompersi; queste, infatti, sono davvero molto sollecitate dal calore. 

Attendi che il barbecue sia asciutto (almeno 4 giorni) prima di verniciarlo (fasi 3. e 4.).

L’ultimo step? L’applicazione dell’etichetta in dotazione, come previsto dalla normativa UNI EN 1860-1 vigente, a cui tutti i nostri barbecue sono conformi!

La manutenzione

Ora che sei pronto a grigliare ogni volta che puoi, devi anche ricordarti che per rendere il tuo barbecue più efficiente e duraturo possibile devi pulirlo accuratamente dopo ogni utilizzo e anche dopo lunghi periodi di inutilizzo!

Quando arriva la bella stagione, segui i nostri consigli per la manutenzione annuale: leggi l’articolo Come aggiustare le crepe del barbecue?