PALAZZETTI MAGAZINE

L’anno è iniziato, i buoni propositi sono stati scritti e c’è già chi pensa a come dare una rinfrescata al salotto, alla camera da letto o alla sala da pranzo. Il gusto personale ovviamente è sempre il fattore principale a cui fare riferimento; è innegabile però come anche le tendenze giochino un ruolo centrale nella scelta degli arredi o del colore.

Vuoi evitare di “cadere” in un errore di stile, optando per qualcosa di già sorpassato? Abbiamo raccolto cinque tendenze che secondo i rumors di settore si stanno pian piano avvicinando al tramonto.

1. Ambienti totalmente in bianco e/o grigio

È facile abbinare gli arredi quando tutti gli oggetti si rifanno a una palette iper-minimalista e priva di colore. Il bianco e il grigio non tramonteranno mai, ovviamente, ma saranno di tendenza solo se resi più vivi da qualche accento colorato in grado di dare carattere all’ambiente. Va bene giocare sul sicuro, ma non troppo.

2. Ultra-minimalismo moderno

Inizi a intravedere un fil rouge? Anche in termini di forme e arredi la modernità quasi asettica che ha invaso le pagine patinate degli ultimi anni ha un po’ stancato. Le persone (e i designer) vogliono creare spazi più vissuti, con tocchi originali, decori e colori.

3. Panche

Sì, hai letto bene, proprio “panche”. Negli ultimi anni le avevamo viste tornare alla ribalta nelle sale da pranzo, complici un rinnovato amore per lo stile rustico e il minimalismo di cui sopra. La loro popolarità però è durata poco e già nel 2024 sembra essere in fase di declino.

4. Pannelli decorativi in legno

Go big or go home: se il tuo desiderio è quello di un’estetica ben precisa e a tutto tondo, come in questo progetto di Roma, ben venga. In caso contrario rivestimenti per pareti in legno, listelli divisori nello stesso materiale e decorazioni murarie in teak o simili sembrano aver fatto il loro tempo. La ragione? L’eccessiva popolarità degli ultimi anni.

5. Eccesso di vani a giorno

Avere un vano a giorno ha una conseguenza diretta: è necessario riempirlo con qualcosa. Ovviamente con uno stile in mente e con la consapevolezza che dovrà essere pulito molto spesso dalla polvere. Nessun problema quando si tratta di pochi vani in un unico ambiente, ma i designer iniziano a dire no a intere credenze di questo tipo: meglio optare per chiusure a vetri o altre tipologie in linea con il resto dell’ambiente.

Cover by dit26978 on Freepik

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono marcati con un asterisco *.

About us

Valeria si occupa di Content per Cricket Adv e dal 2015 gestisce i social Palazzetti. Nel web scrive di beauty, lifestyle, arredamento e cucina. Ama la musica, l'arredamento scandinavo e il buon cibo!