PALAZZETTI MAGAZINE
Quanto hai aspettato questo momento? Un nuovo cappotto da indossare per la prima volta, rispolverare dall’armadio quel maglione che tanto ami, riassaporare il pan di zucca e quegli altri mille gesti che ti fanno dire che sì, il freddo sta finalmente arrivando. Vade retro estate, c’è voglia di accendere per la prima volta il caminetto e sentirsi coccolati. Le luci sono soffuse e le pareti si animano con l’ondulare dei bagliori del fuoco. E non avrai altro suono ad avvolgerti se non il lieve crepitio della legna che arde. Cosa manca a tutto ciò, affinché l’atmosfera sia ancor più magica? Beh, appuntarti il must do davanti a uno dei nostri caminetti (perché no, il nuovo modello Wt). Che non si dica che non pensiamo alla tua atmosfera hygge!

4 cose da fare davanti al caminetto o alla stufa

C’è qualcosa di più avvolgente che stringere una tazza di cioccolata fumante? Onestamente ne dubitiamo. La preparazione è velocissima e il piacere nel godersela in un silenzio rotto solo dal dolce suono del fuoco… ineguagliabile.
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Kathrin (@kathrin_j) in data:

Ha forse senso una bevanda calda senza un qualcosa da sgranocchiare? Forse sì, forse no. Nel dubbio però qualche castagna male non fa. La cura del dettaglio è cosa fondamentale anche nelle attività di contorno, quindi tagliale leggermente sul lato più liscio, lasciale arrostire e poi – una volta leggermente raffreddate – senti l’aroma dolcissimo che si propaga in ogni angolo delle tue papille gustative.
caminetto a legna su misura palazzetti
Caminetto su misura a legna
Se le tue bimbe e i tuoi bimbi sono già tornati da scuola, da danza o dalla partitella di calcio, riesci a immaginare qualcosa di più tenero e dolce che incrociare le gambe con loro sul tappetone proprio davanti al caminetto? Aiutali nei compiti per casa, rotolati con loro e concludi la giornata prima della nanna con il più caldo degli abbracci. Nel caso tu non abbia proprio voglia di nulla di tutto ciò e magari sei solo in casa, la soluzione è semplicissima: spaparanzarti a pancia all’insù nella penombra frastagliata solo dalle onde di luce create dal tuo focolare, magari in compagnia di un libro o un giornale. Socchiudere gli occhi e liberare la mente sarà più facile di quanto tu possa immaginare. Come direbbe David Lynch nel suo Twin Peaks, Fuoco cammina con me.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono marcati con un asterisco *.

About us